Culturability 2020 - Restart

Un programma per sostenere le nuove organizzazioni e i nuovi professionisti del settore culturale e creativo.

Stato: Chiuso

Scadenza: 16/06/2020

 

Cos’è

Culturability è il programma promosso dal 2009 dalla Fondazione Unipolis per promuovere e sostenere iniziative culturali capaci di generare innovazione in un’ottica di sviluppo sostenibile e innescare processi di attivazione comunitaria e coesione sui territori.

Unipolis è la fondazione d’i​mpresa del Gruppo Unipol e di UnipolSai.

A partire dal 2013, Unipolis ha promosso i bandi culturability per sostenere progetti di innovazione culturale e sociale, c​on un’attenzione specifica agli spazi culturali nati da processi di rigenerazione e riattivazione.

Il programma culturability si inserisce nell’ambito del più ampio impegno nel settore della cultura (e in quelli tangenti del benessere e del lavoro) di Unipolis, per il quale si rimanda alla pagina dedicata sul sito della Fondazione.

I principali obiettivi sono contribuire a supportare i professionisti e le organizzazioni culturali in percorsi di capacity building e crescita; facilitare processi di confronto e open innovation tra istituzioni, pubbliche e private, e realtà culturali nate dal basso; favorire l’accesso alla cultura per ridurre le disuguaglianze sociali, incoraggiare la diffusione di occasioni di riflessione che formino cittadini critici e consapevoli.​

Il Bando 2020

​​​​​​​Il nuovo bando è indirizzato a centri culturali rigenerati già attivi, in cui si sviluppano processi di innovazione culturale con impatto sociale e civico, e si sperimentano nuove logiche di collaborazione con le comunità locali.

Nell’attuale fase di emergenza sanitaria generata dal Coronavirus,  gli  organizzatori del Bando hanno deciso di riproporlo adeguandolo alle esigenze attuali, per offrire un supporto alle tante organizzazioni culturali in difficoltà, che continueranno nei prossimi mesi ad accusare gli effetti della chiusura dei propri spazi e dell’annullamento dei loro eventi in queste settimane.

Il budget complessivo del bando è pari a 600 mila euro.​

Inoltre, il bando diventa biennale, “ci prendiamo del tempo per conoscere da vicino i candidati e supportare – con logiche e strumenti nuovi – i centri selezionati nel lungo periodo”.

I centri culturali vincitori riceveranno 3 tipi di sostegno:

  • sovvenzione fino a 90.000 euro per centro;
  • contributi in forma di voucher per attività di consulenza, ricerca e sviluppo, formazione fino a un valore di 30.000 euro per centro;
  • intervento di consulenti e mentor fino a un valore massimo di 25.000 euro per centro.

Possono partecipare centri culturali con uno spazio fisico aperto al pubblico con sede in Italia, risultanti da un processo di rigenerazione, recupero e rivitalizzazione di uno o più immobili, attivi da almeno 2 anni, con una dimensione culturale, creativa e artistica votata all’innovazione e in grado di innescare processi di coesione sociale nelle comunità di riferimento.

Per maggiori info visita il sito dell’Organizzazione (LINK).

Vuoi ricevere più info?
Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato su bandi, aggiornamenti e opportunità.